Anni:  2014  2013  2012  2011  2010  2009  2008 
Libri in gara 2011
  a cura di Gianni Zauli e Laurence Barthomeuf

AMBARABA' CD COCO'

Artebambini, € 15,50 con CD
 Fascia 3/7 anni
 

Illustrazioni: di vari illustratori (M. Voghera, A. Rivola, E. Campi, E. Rasano, C. Dattola, V. Facchini, M. Monaldini, A. Baruzzi, M. Paci, V. Baroncini, M. Benini, A. Iaquinta, D. Reviati) / Un libro da leggere, da guardare, da ascoltare, da cantare, da ballare... Un divertente viaggio fra le più belle filastrocche della tradizione popolare, filastrocche originali e scioglilingua, attraverso i colori di 13 illustratori e le musiche dei Capra & Cavoli incluse nel CD. Musiche originali, voci di attori e voci di bambini che hanno duettato con le immagini di tanti e diversi illustratori per dar vita ad un insolito concerto di colori e parole.

  Alfredo Stoppa

GRANDE O PICCOLO?

La Margherita, € 16,00
 Fascia 3/7 anni
 

Illustrazioni: Sonia M. L. Possentini / In questo albo l’intelligenza compositiva (cambio di punti di vista, campi lunghi, primissimi piani) dell’illustratrice accompagna stupendamente il breve, agile e profondo, testo di Stoppa: ancora una volta il nostro autore tocca il fondamentale tema della distanza fra le domande dell’infanzia e le nostre parole “adulte” che non sanno (o non vogliono) dare risposte, ma lo fa con quella leggerezza che ormai sembra caratterizzare il suo stile e che a me pare la risposta più persuasiva alle “ridondanze” di tanta scrittura contemporanea per l’infanzia… (Pino Boero, professore ordinario di Letteratura per l’infanzia e Pedagogia della lettura) Sonia M. L. Possentini è nata a Canossa di Reggio Emilia, dove vive e lavora. Laureata in Storia dell'Arte e diplomata all'Accademia di Belle Arti di Bologna, ha frequentato la scuola d'illustrazione di Sarmede con Stepan Zavrel ed il corso d'illustrazione di Kveta Pakovskà dell'Associazione Culturale Teatrio di Venezia. Ha seguito il corso sulle "Tecniche di legatoria per il Libro d'artista", tenuto a Padova da Irene Woodbury e ottenuto due importanti borse di studio: presso Fondazione Magnani Rocca di Mamiamo (RE) e Olands Grafiska Skola. Pittrice e illustratrice, ha esposto le proprie ricerche in diverse città italiane e presso la Montserrat Gallery di New York. Lavora come illustratrice free-lance e atelierista nelle scuole.

  Kate Di Camillo

LUISA, LE AVVENTURE DI UNA GALLINA

Motta Junior, € 12,00
 Fascia 3/7 anni
 

Traduzione e adattamento di Roberta Scarabelli Illustrazioni: Harry Bliss/ Felice incontro quello tra la scrittura di Kate Di Camillo e le tavole illustrate di Harry Bliss che, in questo albo comico e divertente ci fanno assaporare il gusto agrodolce dell'avventura. Tre episodi ci raccontano la voglia di "osare", provarsi in vicende rischiose ma affascinanti, della gallina Luisa che, coraggiosamente affronterà avidi pirati, sfuggirà alle fameliche fauci di un leone e saprà liberare sé stessa ed altre "sventurate" compagne, dalla prigionia. Luisa tornerà da ogni avventura alla rassicurante quotidianità della sua fattoria,al caldo affetto delle sue compari galline che, con lei rivivranno le forti emozioni vissute ascoltandone gli straordinari racconti. Poi... si accovacceranno comodamente nella paglia, nascondendo il becco sotto l'ala e dormendo "il sonno sereno e senza sogni delle vere avventuriere". www.katedicamillo.com www.harrybliss.com

  Brian Wildsmith

PABLO E IL CACCIATORE

Il Castoro, € 13,50
 Fascia 3/7 anni
 

Autore e illustratore: Brian Wildsmith traduzione di Pico Floridi / Ci sono doti preziose per uno scrittore: tra queste, preziosissima, la capacità di trovare parole ed immagini semplici per raccontare grandi cose, per aprire spazi infiniti, per dischiudere un mondo intero. Basta sfogliare le prime pagine di Pablo e il cacciatore per capire, senza tema di smentita, che Brian Wildsmith possiede questo dono e sa farne un uso poeticamente alto e comunicativamente efficace. Ogni parola di questo meraviglioso albo illustrato, così come ogni frammento di colore e di linea, concorre senza sbavature all’essenza di una storia che diventa, per tutti, la speranza e il coraggio di imparare ad essere autenticamente noi stessi. Fuori dai ruoli che altri ci hanno attribuito, oltre le aspettative con le quali – magari senza pensarci – ci hanno rinchiuso in un recinto che, per quanto ampio, davvero non può contenerci interamente. Pablo esce dallo steccato “naturale” nel quale si trova imprigionato, senza paura di dichiararsi “altro” e “diverso”: sceglie una strada solo sua, lontana da quella che altri avevano tracciato per il suo destino, ma profondamente autentica. Così vera e sincera, nella sua semplicità, da lasciare disarmato anche chi, quella strada, non l’aveva proprio immaginata. Pablo ha il potere dell’immaginazione: sa, prima di ogni altra cosa, immaginare se stesso, senza bisogno che siano altri, da fuori, a dirgli cosa essere, come comportarsi. Accetta il rischio, e la sua sfida è una vittoria: non tanto (non solo) per il risultato che ottiene, ma prima di tutto per il coraggio e la determinazione con la quale viene vissuta fino in fondo. Pablo ha il coraggio della relazione: sente, al di sopra di ogni altro istinto, il bisogno e il desiderio di incontrare gli altri, di costruire con loro un legame, di attivare un contatto. Lascia gli altri liberi di essere loro stessi, chiunque essi siano, scoprendo che proprio la libertà è il senso dell’incontro, ciò che lo rende prezioso e indimenticabile. Pablo ha il dono della tenerezza: racconta con i suoi gesti, senza falsi pudori, il valore dell’amore e della cura per gli altri, chiunque essi siano. Ci mostra, commuovendoci, uno spazio di dedizione e difesa reciproca, di comunicazione e azioni comuni. Questo spazio, per ora, è un’isola. Ma Pablo certo non accetterà che il mare gli imponga confini… www.brianwildsmith.com

  Bob Gill

IL REGALO

Corraini, € 15,00
 Fascia 3/7 anni
 

Autore e illustratore: Bob Gill Traduzione di Francesca Novajra e Corraini Studio / Che cosa ci sarà mai in quel pacchetto con un nastro rosso acceso, scoperto per caso seminascosto sulla mensola nell’armadio, dietro a un vecchio cappello, qualche scatola di cartone e un paio di grandi pedule da montagna? Mancano soltanto due settimane al compleanno di Arturo, non può che essere una sorpresa per lui... Questo racconto di Bob Gill oltrepassa la cornice del libro, suggerendo un infinito elenco di possibili regali avvolti in quella luccicante carta a stelle. Forse l’aquilone che Arturo aveva sempre desiderato? O magari un corno, con quel buffo suono che aveva sentito una volta in un film? Da parte di zio Toni c’erano da aspettarsi i soliti morbidi guanti, ma nel pacco ci sarebbe potuta essere anche una barca a vela, da far navigare nei giorni di sole. Ad ogni modo, un compleanno non è un vero compleanno senza una torta al cioccolato, questo è certo. Senza svelare il mistero, il nuovo libro di Bob Gill è una raccolta di sorprese, reali e di fantasia al tempo stesso, che lasciano spazio all’immaginazione per essere completate dai desideri di ogni lettore, fino al lieto fine dell’ultima pagina. www.bobgill.com

  Hartnett Sonya

L'ASINELLO D'ARGENTO

Rizzoli, € 16,00
 Fascia 8/11 anni
 

Traduzione di Claudia Manzolelli Illustrazioni: Laura Carlin / “Il soldato aprì la mano. L’oggetto che teneva nascosto nel palmo catturò la luce del mattino. Le bambine trasalirono, e i loro cuori fecero una capriola. Lì, nel palmo del soldato, brillava un asinello d’argento. Era grande come un topolino, e semplicemente perfetto.” In un piccolo villaggio nel nord della Francia affacciato sulla Manica, una mattina di primavera Marcelle, undici anni, e la sorellina Coco, nove, trovano nei boschi un soldato inglese cieco, in fuga dalla guerra e in viaggio verso casa. Il soldato, poco più che un ragazzo, è solo e sperduto in quel Paese straniero, e il suo unico compagno è l’amuleto che custodisce in un taschino sul cuore, un piccolo asino d’argento. Le bambine si prendono cura del soldato e con la complicità del fratello maggiore, Pascal, escogitano un piano per aiutarlo a tornare a casa; lui, in segno di riconoscenza, racconta loro quattro storie che hanno come protagonista l’animale più mite e generoso, l’asino, appunto: storie di onestà, dedizione, coraggio e lealtà, lezioni di vita e amicizia indimenticabili. Hanno scritto di Sonya Hartnett: “Pochi autori per ragazzi hanno la sua stessa intensità. La Hartnett scrive senza mai scendere a compromessi e senza tener conto dei limiti artificiali tra letteratura per adulti e per ragazzi.” The Guardian | “I libri della Hartnett, anche quelli per ragazzi, hanno la qualità letteraria per conquistare i lettori di tutte le età.”The Sunday Times “. | Uno sguardo gentile ma risoluto sugli orrori della guerra e sul potere dell’innocenza.” Jimmy Carter

  Fabian Negrin

FAVOLE AL TELEFONINO

Orecchio Acerbo, € 13,50
 Fascia 8/11 anni
 

Autore e Illustratore: Fabian Negrin Editore: Orecchio Acerbo / "Con la loro estrema malleabilità e capacità di trasformazione, le fiabe trasportano da una generazione all'altra, dall'adulto al bambino, un nucleo narrativo immortale la cui origine si perde nella notte dei tempi, fino a confondersi con l'origine dell'uomo. Sono vere e proprie forme di vita preistoriche che portiamo dentro di noi. Cercare di contenerle ‘dentro 160 caratteri’ di un Sms è un omaggio giocoso e, al tempo stesso, il tentativo di dare un piccolo aiuto al loro viaggio verso il futuro. Con la speranza che le fiabe ci portino con loro." (Fabian Negin) Eccolo di nuovo, Fabian Negrin: appare e ogni volta si stenta un po' a riconoscerlo per questa sua natura camaleontica che lo spinge a sperimentare senza fermarsi nuove forme, nuovi colori, nuovi contrasti. Per celebrare Gianni Rodari, Negrin ne raccoglie il testimone e in 13 favole scombina le lettere, rovescia i ruoli, racconta quasi senza parere l'ipocrisia, l'ineluttabilità, la vanità, e, soprattutto, il disincanto che sembra appartenere al bambino che apre il libro spaventando a morte la strega e lo chiude confinandola per sempre tra le pagine, fuori dai suoi sogni. Non c'è solo Rodari in queste "Favole al telefonino" - ma pure "al contrario" (e che piacevole sorpresa intravedere il Sendak di "Nel paese dei mostri selvaggi" nel ragazzino che qui però diventa pirata e parte per terre lontane rinunciando alla cena pronta, compiendo un salto che dà l'avvio al viaggio iniziatico dell'adolescenza) - ma quasi il compendio dell' immaginario di un autore dal sangue meticcio che si è nutrito di tante storie, e che tante ne ha già raccontate per parole e immagini. C'è la vita e c'è il mondo con cui fare i conti, dicono le figure umane, grandi ombre nere che occupano lo spazio di pagine dove il colore è prerogativa del contesto in cui esse si muovono, ed è usato con una parsimonia che nulla ha a che vedere con le macchie brillanti di "Una rapina da 4 soldi" o l'intensità delle pennellate di "In bocca al lupo". Gianni Rodari moriva solo trent'anni fa, ma la velocità del cambiamento nell'era della tecnologia ha sostituito al telefono il telefonino, quello degli sms che stanno trasformando il linguaggio non sempre in peggio, talvolta diventando strumento per una ritrovata voglia di reinventarsi divertito. Tanto che il libro resta incompiuto, in attesa di chiunque voglia scrivere la sua storia e farla arrivare, premendo il tasto di invio, al 347.4858951 per ricevere l'sms di "C'era una principessa che cantava con voce di usignolo", la quattordicesima favola, quella che per ora nel libro non c'è. Si ride di cuore, si ride amaro, si resta di stucco leggendo i duemilaottanta caratteri dedicati dall'editore a "chi, smarrita la via, non rinuncia a cercarla." Un omaggio che l'inventore della Grammatica della Fantasia avrebbe apprezzato. Fabian Negrin è uno dei più apprezzati autori e illustratori contemporanei.

  Äsa Lind

LUPO SABBIOSO. L'INCONTRO

Bohempress, € 15,50
 Fascia 8/11 anni
 

traduzione di Laura Cangemi Illustrazioni: Alessandro Sanna / Arriva in libreria una nuova collana tascabile di narrativa, “Bohemracconta”, inaugurata da due titoli della letteratura infantile svedese che in patria sono ormai bestseller tradotti già in diverse lingue: Tsatsiki e Ma’ di Moni Nilsson e Lupo Sabbioso. L’incontro di Äsa Lind, entrambi delicatamente illustrati dal nostro Alessandro Sanna e ben tradotti da Laura Cangemi. (...) Äsa Lind intorno alla bambina Zackarina e al suo amico immaginario Lupo Sabbioso ha scritto ormai tre libri. Brevi episodi pieni di poesia in cui Zackarina, che è una bambina vera con tutte le sue contraddizioni e le sue difficoltà come la Lotta (in italiano Betta) di Astrid Lindgren, riflette sulle piccole cose di tutti i giorni e cerca di risolvere i suoi dilemmi. Solo un piccolo appunto: a dispetto dell’indicazione della fascia d’età, dai 4 anni in su, ci vogliono almeno il doppio di anni per comprendere il sottile gioco operato dalla Lind nel passare dalla realtà all’immaginazione, da un bisticcio con i genitori al colloquio filosofico con Lupo Sabbioso che sempre sa indicarle la strada da prendere. (Anna Patrucco Becchi - ANDERSEN novembre 2009) La piccola Zackarina e i suoi genitori vivono in una casetta isolata di fronte al mare. Una vita tranquilla, fin troppo perfetta e ripetitiva. Da una tale noia si può evadere solo evocando un compagno di giochi unico ed esuberante come Lupo Sabbioso: una creatura di imprevedibile ingegno e illuminante saggezza che sa risolvere qualunque questione, semplicemente guardandola da insoliti punti di vista. Attraverso la stupenda, vibrante figura di questo “amico immaginario”, ogni pagina di questo prezioso libro ci parla -con tangibili esempi e disarmante poesia- del potere creativo e sovversivo dell’immaginazione. Bellissime illustrazioni in bianco e nero, segni lievi e decisi che portano la firma di Alessandro Sanna. Un lavoro attento, figure che accompagnano le parole, che mettono in evidenza un momento importante, che danno volto ai personaggi. Immagini che fanno sentire quanta magia ci possa essere nell’incontro con un romanzo illustrato, quando è ben illustrato.

  Guido Sgardoli

I RACCONTI DEL VETERINARIO

Rizzoli, € 14,00
 Fascia 8/11 anni
 

Illustrazioni: Alberto Rebori Un libro illustrato che raccoglie 20 brevi ironici quadri di vita e professione vissute. Guido Sgardoli è un veterinario-scrittore (nel 2009 ha vinto il premio Andersen come miglior autore per ragazzi). Quasi tutti i racconti sono stati pubblicati tra il 2008 e il 2009 nel supplemento per ragazzi POPOTUS di Avvenire, nella rubrica Animaloqui (tra parentesi è uno dei pochi giornali quotidiani che dedicano un’attenzione costante ai libri per bambini e ragazzi). L’autore riesce a parlare in modo diretto ai bambini dell'esperienza di un adulto che vive la realtà quotidiana di un ambulatorio, lo fa con sensibilità e ironia dimostrando un’attenzione particolare al mondo bambino. Sono domande, curiosità, soddisfazioni, disavventure, come è venuta da bambino la passione per gli animali assieme a quella per i libri. Naturalmente gatti e cani protagonisti… randagi, allergici, spaventati, senza istinto, ma non solo… merli, pappagalli ripetenti, lepri con al collo curiosi fazzoletti/bandiere bianche… con i loro bizzarri padroni! Storie che raccontano la cura dell’autore e la sensibilità degli animali a cui manca solo la parola… e proprio per questo le difficoltà ad interpretare problemi e malattie: Immaginate – scrive – che cosa straordinaria se potessi chiedere a un pappagallo ‘Dove ti fa male? E lui ‘Sotto l’ala sinistra, dottore!’ Quanto più semplice diventerebbe il mio lavoro?! Il libro, di un bel formato quadrato, è accompagnato dalle illustrazioni veloci dell’ironica matita di Alberto Rebori.

  Janna Carioli

I SENTIMENTI DEI BAMBINI. SPREMUTA DI POESIE IN AGRODOLCE

Mondadori, €9,00
 Fascia 8/11 anni
 

Illustrazioni Giulia Orecchia / "... un’artista di strada munita di una grande valigia, una valigia da aprire e che, fra la sorpresa di tutti, contiene solo parole. Parole leggere. Parole che si ribaltano, saltano, ballano, fanno piroette, acrobazie, equilibri... parole che precipitano, meravigliano, stupiscono, e avvicinano bambini e ragazzini all'arte più fantasiosa, fisica, selvaggia, vitale, spericolata, rigorosa, semplice e grande che ci sia: la poesia" Manuela Trinci Come è difficile capire e parlare di sentimenti! Farlo, poi, per bambini che per l’età sono soggetti a rapidi mutamenti è davvero una impresa ardua. La vedi quella bambina, appena l’altro giorno è andata alle scuole elementari e, ora, la ritrovi affacciarsi alle medie. Non più bambina… ma nemmeno… signorina. Ha tanti riferimenti (casa, scuola, tv, internet… ), eppure rischia di non averne nessuno. E soffrire di solitudine. Tuttavia quella bambina cresce, ha coraggio, ha paura, avverte sensazioni liete e tristi, esprime pensieri buoni e cattivi. Si vede bella, brutta. Si vede grassottella, oppure un grissino; è in preda alle mode, ai primi batticuori. Può la poesia essere usata come un “grimaldello” per scardinare “le serrature dell’anima”? Sì, è possibile, con esiti soddisfacenti. Lo fa con mirabile acutezza Janna Carioli, che si affida al bellissimo gioco dei versi per far parlare i bambini-non più bambini, e parlare con loro un linguaggio ora divertente, ora ironico, ora serio. Usando rime agrodolci. Con “I sentimenti dei bambini. Spremuta di poesie in agrodolce”, Janna Carioli ci regala una raccolta di filastrocche e di poesie brevi. Gioca Janna, gioca con le parole e ad esse si consegna per parlarci di noia, occhiali fastidiosi, brufoli, sguardi sdolcinati e galanterie. Del coraggio e della paura, di gradassi e di bulli, e tanto altro ancora. Di piccoli grandi problemi di una età complessa. Piena di chiaroscuri, di colori vivaci: come le illustrazioni, efficaci come sempre, di Giulia Orecchia.

LIBRI IN GARA
CRONACHE
LE PREMIAZIONI
LA GIURIA
I BAMBINI: GIUDIZI E CONTRIBUTI
GLI AUTORI CI SCRIVONO
LE LOCANDINE DELLE PREMIAZIONI
MATERIALI UTILI
DICONO DI NOI
Vai al sito librazzi